*
  
*
*
*
Login 
  venerdì 20 luglio 2018 Registrazione 
  In libreria  

ULTIME USCITE

 IN E BOOK UN SAGGIO NOTEVOLISSIMO DI GRANDE  

INTERESSE PER GLI STUDIOSI:

APOCALISSE APOCRIFI a cura di FERNANDO KLEIN

In questo studio si raccolgono le Apocalissi Apocrife: dal Libro

dei segreti di Enoc all’Apocalisse di Mosè a quella di Paolo

di Pietro, di Tommaso, fino agli apocrifi del Nuovo Testamento.

Con una analitica introduzione e  una ricca bibliografia. Ordinabile

QUI 

Il romanzo "Il mistero dei due elefanti"

di Silvia Castellani è stato pubblicato sul Kindle Store di

Amazon ed è già disponible

alla vendita qui.

Da oggi "I Peggiori"

di Chiara Zaccardi

disponibil in e-book

su Amazon.it!

Disponibile QUI

 



 

 

 

 

 Stampa     
  Statistiche  

 

 Stampa     
  Chi siamo  

Le Edizioni Noubs nascono da un'idea bifronte di Lorenzo Leporati e Massimo Pamio che aprirono a caso la pagina di un libro di Elémire Zolla in cui si leggeva: "Osiride che sta all'ombra del noubs, l'albero che regge l'universo. Ma noubs designa in copto anche un allucinogeno. Gli egittologi hanno menzionato come corrispettivo del noubs la ziziphus spina Christi, usata per incoronare la testa del Cristo di spine, ma noubs designa anche l'oro". In realtà nbs, come scrive Baum Nathalie, ha una storia che attraversa tutto l'Egitto antico. Arbusto semprevivo alto da 4 a 10 metri, si estende dall'Africa centrale e meridionale fino all'India. 

 

All'inaugurazione delle edizioni Noubs, tre lustri orsono, partecipò Mario Luzi. Al momento di ripartire in stazione, perse il treno. Per tanto, lo accompagnammo in auto fino a Bologna. Eravamo emozionati e anche schiacciati dal compito di accudire il più grande poeta italiano: se gli accadeva qualcosa ne saremmo stati responsabili davanti alla Nazione intera. Lo legammo alla cintura di sicurezza, con tutto l'impermeabile addosso. A un autogrill scendemmo per un breve ristoro. Ci accorgemmo di aver perso il poeta di vista. Lo chiamammo, nessuna risposta. Preoccupati, ci recammo di corsa in tutti i posti della piazzola, niente. Non si trovava. Ci recammo stravolti perfino al bagno. Davanti a un vespasiano, il Poeta era serenamente intento alla minzione  Stremati, ancora impauriti, non potemmo fare a meno di rimproverarlo bonariamente: "Maestro!" Egli si voltò, ancora intento alla funzione fisiologica. Mirabile visione. Caro Maestro, Le chiediamo perdono, ma ci piace ricordarLa così, come un dio davanti ai rappresentanti del noubs, mentre li innaffiava in segno di augurio.

 


 

Elogio dell’ozio - di Raffaele Di Virgilio

Non sembri un’eresia affermare che i grandi scienziati sono rispettabili professionisti, ma quelli grandissimi sono ancor più rispettabili proprio perché nemici del professionismo: i primi lavorano per rendere più noto il già conosciuto, arricchendolo di nuove pieghe e sfaccettature; i grandissimi, invece, insoddisfatti delle cognizioni universalmente acquisite, lavorano per gioco (cioè non amano il lavoro) e si lanciano con gioia fiduciosa oltre “le fiammeggianti mura” dell’universo ‘vigente’, per creare mondi nuovi con la spregiudicata (leggasi: immune da pregiudizi) fantasia del logos, azzerando anche le ultime novità prodotte dalle officine professionali del sapere. La boccaccia plateale e comicissima con cui Albert Einstein ha affidato alla memoria dei posteri la ben nota immagine mariuola del proprio volto, è la sigla inconfondibile di una ridente vittoria sugli immobilismi culturali di oggi e di (quasi) sempre, spesso mascherati da sbandieramenti rivoluzionari: il celebre motto “L’immaginazione al potere” suscita da tempo il commento ghignante dei benpensanti perché l’impennata culturale del Sessantotto è stata una rivoluzione fallita, cioè una non-rivoluzione, e purtroppo la società postmoderna (che è quella dei quiz televisivi a risposta preconfezionata) sta rispondendo col medesimo scetticismo bovino all’analogo motto einsteiniano: “L’immaginazione è più importante della conoscenza” (Imagination is more important than knowledge). L’immaginazione creativa è un gioco della mente, e in quanto attività ludica può esplicarsi pienamente solo nel tempo libero, che gli antichi Romani, troppo indaffarati nei neg-otia, vagheggiarono chiamandolo otium (cioè… “scuola”, scholé in greco) e che la stragrande maggioranza degli antichi Ateniesi di 25 secoli or sono ebbe la fortuna di vivere in piena libertà (democratica, ovviamente) grazie al genio politico di Pericle , il quale si vantò di aver trasformato tutti i suoi concittadini adulti (non soltanto lo sfaccendato Socrate!) in altrettanti pensionati, moltissimi dei quali furono uomini ancor più geniali di Socrate e vissero a contatto di gomito in uno spazio urbano e temporale ristrettissimo (quello di una sola generazione cittadina ospitata dall’equivalente di una nostra piccola provincia), mentre quel gran numero di uomini superiori non troverebbe al giorno d’oggi un equivalente numerico (e qualitativo) nemmeno in un ambito geografico molto più grande dell’intero pianeta e in una successione temporale di decine e decine di generazioni. 

 

DIRETTORE EDITORIALE: MASSIMO PAMIO


DISTRIBUZIONE

Le Edizioni Noubs sono distribuite da
NDA Nda@ndanet.it 0541.682186 - v.Pascoli 32 47853 Cerasolo Ausa di Coriano (RN)

 

 

LA NOUBS EDIZIONI NON E' UN EDITORE A PAGAMENTO: "NO EAP"

 Stampa     
  Chieti Mostra Libri  
 Stampa     
  Premio "Cesare De Lollis"  

 

Il Premio Internazionale "Cesare De Lollis" è giunto alla sua undecima edizione (2013) e sostenuto dalle Edizioni Noubs. Per info: noubs@noubs.it. Quest'anno in occasione delle celebrazioni del 150 della nascita del filologo, sarà assegnato un premio Internazionale a Claudio Magris

 Stampa     
  Premio "Lettera d'amore"  

BANDITA LA XV EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERA D'AMORE

SCARICA IL BANDO!:

https://noubs.wordpress.com/2015/03/20/bandita-la-xvi-edizione-del-concorso-internazionale-lettera-damore/


 


 I VINCITORI della XIV edizione su http://noubs.wordpress.com/2014/07/24/i-vincitori-del-premio-lettera-damore-l8-agosto-la-cerimonia/

 

 

Premio Internazionale "Lettera d'amore": cerimonia di premiazione della XII edizione mercoledì 8 agosto alle 21 nel Parco del Palazzo dei Baroni di Torrevecchia Teatina (Chieti). Ospite: Ascanio Celestini. La giuria composta da Massimo Avenali, Chiara Fiori. Vito Moretti, Massimo Pamio, Giuseppina Verdoliva, ha reso noto i nominativi dei premiati.
Al primo posto ex aequo Maria Jatosti e Manfredo Di Biasio, al secondo ex aequo Antonella Ortolani e Walter Lazzarin, al terzo posto ex aequo Maria Rosaria Perilli e Mariateresa Stella. Segnalati i testi di: Grazia Di Lisio, Antonio Di Carlo, Antonella Iacoli, Giulia Valsecchi, Marisa Tolve, Crescenzo Invigorito, Srefano Santosuosso,  Giuseppe Mandia, Vanes Ferlini, Stefano Sprecacenere.. Nell'immagine: locandina dell'edizione 2009 che ha visto nel giorno della premiazione la presenza di Giobbe Covatta. Ospite d'onore dell'edizione 2010 Dario Vergassola. Nel 2011 l'artista Giò Di Tonno.

 Stampa     
 Copyright (c) Edizioni Noubs Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy