*
  
*
*
*
Login 
  sabato 20 dicembre 2014 Registrazione 
  In libreria  

ULTIME USCITE

 IN E BOOK UN SAGGIO NOTEVOLISSIMO DI GRANDE  

INTERESSE PER GLI STUDIOSI:

APOCALISSE APOCRIFI a cura di FERNANDO KLEIN

In questo studio si raccolgono le Apocalissi Apocrife: dal Libro

dei segreti di Enoc all’Apocalisse di Mosè a quella di Paolo

di Pietro, di Tommaso, fino agli apocrifi del Nuovo Testamento.

Con una analitica introduzione e  una ricca bibliografia. Ordinabile

QUI 

Il romanzo "Il mistero dei due elefanti"

di Silvia Castellani è stato pubblicato sul Kindle Store di

Amazon ed è già disponible

alla vendita qui.

Da oggi "I Peggiori"

di Chiara Zaccardi

disponibil in e-book

su Amazon.it!

Disponibile QUI

 



 

 

 

 

 Stampa     
  Statistiche  

 

 Stampa     
  Lettera d'amore  

PREMIAZIONE XII EDIZIONE CONCORSO "LETTERA D'AMORE"

Mercoledì 8 Agosto 2012, alle ore 21.00, presso il Parco del Palazzo Ducale Valignani di Torrevecchia Teatina (CH), alla presenza del Sindaco Katja Baboro, si svolgerà la cerimonia di premiazione delle lettere vincitrici la XII edizione del Concorso internazionale “LETTERA D'AMORE”, promossa e organizzata dall'Associazione Culturale “AbruzziAMOci” con il patrocinio del Comune di Torrevecchia Teatina. La giuria composta da Massimo Avenali, Chiara Fiori. Vito Moretti, Massimo Pamio, Giuseppina Verdoliva, ha reso noto i nominativi dei premiati.

Al primo posto ex aequo Maria Jatosti e Manfredo Di Biasio, al secondo ex aequo Antonella Ortolani e Walter Lazzarin, al terzo posto ex aequo Maria Rosaria Perilli e Mariateresa Stella. Segnalati i testi di: Grazia Di Lisio, Antonio Di Carlo, Antonella Iacoli, Giulia Valsecchi, Marisa Tolve, Crescenzo Invigorito, Srefano Santosuosso,  Giuseppe Mandia, Vanes Ferlini, Stefano Sprecacenere. Presenzierà in qualità di ospite d'onore Ascanio Celestini, attore, regista, scrittore e drammaturgo romano, che riceverà il Premio Internazionale "Lettera d'Amore", che la giuria ogni anno assegna a una figura illustre del mondo culturale italiano e straniero.

In tale occasione, il giovane cantautore teatino Paolo Fiorucci, con la sua band, si esibirà nell'esecuzione di brani e cover inedite tratte dal suo repertorio. Presentatori della serata i giornalisti Marina Moretti e Peppe De Micheli. La lettura dei testi sarà a cura di Federica D'Amato e di Giovanni Adriani.

 

I vincitori della XII edizione del Premio Lettera d'amore:

Maria Jatosti è scrittrice romana, autrice di 6 romanzi -il primo, "Il confinato", è stato finalista al Premio Viareggio nel 1961- e di 4 raccolte di poesia.

Manfredo Di Biasio è poeta di Fondi (Latina), autore di ben dieci raccolte di poesia, e di due di prosa.

 

 

 

 

Ospite d'onore, cui sarà assegnato il Premio Internazionale "Lettera d'Amore" è:

Ascanio Celestini (Roma, 1º giugno 1972) è un attore teatrale, regista cinematografico, scrittore e drammaturgo italiano. È considerato uno dei rappresentanti della seconda generazione del cosiddetto teatro di narrazione: i suoi spettacoli sono fatti di storie raccontate e sono preceduti da un lavoro di raccolta di materiale lungo e approfondito. L'attore-autore fa quindi da filtro, con il suo racconto, fra gli spettatori e i protagonisti dello spettacolo. L'attore in scena rappresenta se stesso, anche quando parla in prima persona: è qualcuno che racconta una storia.

Quasi tutti i suoi spettacoli sono diventati libri, ma in particolare Storie di unoscemo di guerra (premio Bagutta, Premio Fiesole Narrativa Under 40 e votato libro dell'anno dagli ascoltatori del programma Fahrenheit di Rai Radio 3) e La pecora nera (premio Anima) nascono come veri e propri romanzi. Nel 2006 partecipa al film Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti. Nel 2007 gira il documentario Parole Sante che racconta la vicenda di un collettivo autorganizzato di lavoratori precari d'Atesia, del più grande call center italiano situato a Cinecittà Due, nella periferia di Roma. Anche questa opera fa parte del progetto che da due anni lo vede impegnato nel tentativo di raccontare cosa significa la lotta di classe in un tempo nel quale si riesce con difficoltà a intuire che esista ancora una coscienza di classe; viene presentato al Festival internazionale del film di Roma nella sezione Extra. Contemporaneamente esce il suo primo disco, anch'esso intitolato Parole sante, dove sono raccolte le canzoni presenti negli spettacoli, nel documentario e alcuni inediti. Il disco ha ricevuto nel 2007 il Premio Ciampi come Miglior debutto discografico dell'anno e il Premio Arci "Dalla parte Buona della Musica". Un grande successo ha avuto il libro pubblicato da Einaudi Io cammino in fila indiana.nNel 2009 gli sono stati assegnati il premio Cultura dell'incontro e il Premio Volponi dedicato alla letteratura d'impegno civile, nonché premio speciale Dessì. Dal suo libro La pecora nera è stato tratto un film che ha vinto il Ciak d'Oro come miglior esordio e il Premio della giuria ad Annecy, e Celestini ha vinto il premio come migliore interpretazione maschile al Sulmona Cinema Festival. Tra gli ultimi spettacoli teatrali, Pro Patria, del 2011.  Ha partecipato alla trasmissione televisiva The show must go off, condotto da Serena Dandini.

 


 

BANDO XII EDIZIONE CONCORSO LETTERA D'AMORE

CONCORSO INTERNAZIONALE

LETTERA D'AMORE

DODICESIMA EDIZIONE ANNO 2012

           

L'Associazione Culturale AbruzziAMOci e le Edizioni Noubs bandiscono la dodicesima edizione del Concorso Internazionale Lettera d'amore, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Torrevecchia Teatina (Chieti) nel mese di agosto 2012 (probabilmente l'8).

 

REGOLAMENTO

         Art. 1. Si partecipa stilando in qualsiasi lingua (se straniera o in dialetto, si deve accludere la traduzione in lingua italiana) un testo in prosa, non in poesia, inedito, configurato come lettera d'amore, della lunghezza massima di 3 cartelle (1800 caratteri per cartella) in 3 copie ben leggibili aggiungendo le dichiarazioni e le notizie richieste all'art. 2. 

Art. 2. Non è dovuta alcuna tassa di iscrizione o partecipazione. Ai testi bisogna accludere un foglio contenente le generalità del partecipante (nome, cognome, indirizzo, età, numero di telefono, curriculum, e-mail) unitamente alla dichiarazione di autenticità del testo e all'autorizzazione alla pubblicazione gratuita della lettera, e all'adesione a tutte le norme del concorso.   

Art. 3. Il termine ultimo per l'invio dell'elaborato, da effettuarsi al seguente indirizzo: Concorso Lettera d'amore c/o Associazione Culturale AbruzziAMOci, Via Ovidio n.25, 66100 Chieti, è fissato al 30 giugno 2012 (farà fede il timbro postale di partenza). La giuria, il cui verdetto è insindacabile, è composta da: Vito Moretti, Massimo Pamio, Massimo Avenali, Giuseppina Verdoliva, Chiara Fiori.        

Art. 4  Saranno assegnati i seguenti premi: Euro 500,00 al primo classificato, Euro 250,00 al secondo, Euro 200,00 al terzo; altri premi ai segnalati. I vincitori dovranno ritirare personalmente il premio nella cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. I testi potranno essere pubblicati dall'Organizzazione.

Art. 5  Solo i vincitori e i segnalati saranno avvisati tempestivamente. I risultati verranno resi pubblicamente noti tramite la stampa e il sito internet: www.noubs.it.  Gli elaborati non saranno restituiti. La partecipazione al premio comporta l'accettazione di tutte le norme del presente regolamento. È tutelata la legge sulla privacy. L'Organizzazione non risponde della mancata ricezione dei testi.    

Art. 6  La lettera d'amore consiste in una composizione in prosa mirata all'espressione del sentimento d'amore rivolta a un destinatario qualsiasi (persona reale o immaginaria, animale, oggetto, luogo o paesaggio).

 

Il vincitore dovrà ritirare personalmente il premio nella cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. Per info: noubs@noubs.it oppure tf. 0871.348890.

 

 

 

PREMIAZIONE EDIZIONE 2011

Martedì 9 agosto presso il Palazzo Ducale Valignani di Torrevecchia Teatina (Chieti) si terrà la cerimonia di premiazione della undicesima edizione del Concorso Internazionale “Lettera d’Amore”.
Alle 21 sarà inaugurato il “Museo delle Lettere d’Amore”, primo e unico museo del genere in Europa.
Il Museo raccoglierà le lettere più importanti che hanno partecipato al Concorso (scrittori di fama nazionale e internazionale quali Giulia Alberico, Giulia Carcasi, Renato Minore, Maurizio De Giovanni, Antonio Spagnuolo, il docente dell’Università del Texas Ernesto Livorni, Anna Ventura, ecc.) e accoglierà le donazioni di importanti autori d’ogni parte del mondo.
Per l’inaugurazione, uno dei maggiori scrittori italiani, Ugo Riccarelli, ha donato una sua splendida lettera inedita al Museo.
Alle 21 e 30 cerimonia di premiazione nel giardino con concerto della pianista Tatiana Pavlova che eseguirà brandi dal suo CD “Colours”.
Al termine, esibizione del cantante Giò Di Tonno, già vincitore del Festival di Sanremo, che presenterà alcuni pezzi tratti dal suo ultimo CD.
Presenta la serata Marina Moretti di Rete Otto. Attori: Giuiana Antenucci e Icks Borea. Parteciperà la giuria presieduta dal Prof. Vito Moretti dell’Università di Chieti.
I vincitori della undicesima edizione:
1 ex-aequo) Rosanna Di Iorio di Chieti e Francesco Di Vincenzo di Chieti;
2 ex-aequo) Serena Carestia di Manoppello e Stefano Santosuosso di Avellino;
3 ex-aequo): Tiziana Ercole di Parigi e Daniele Mennella di Torre del Greco.
Premi speciali della giuria: Floredana De Felicibus, Nicola Di Lernia, Vincenzina Di Muzio, Cristina Mosca.
Segnalati: Mauro Barbetti, Angelantonio Citro, Mario D’Alessandro, Maria Di Mauro, Vanes Ferlini, Manuela Gallina, Jean Marc Georgel, Flora Alberta Lembo, Elena Malta, Luigi Antonio Marchese, Cristina Massa, Sasa Perugini, Saverio Ranciati, Magda Seta, Bruno Spadaccini.

 


 

LETTERA D'AMORE 2011 - BANDO DI PARTECIPAZIONE

 CONCORSO INTERNAZIONALE

LETTERA D'AMORE

UNDECIMA EDIZIONE - ANNO 2011

Il Comune di Torrevecchia Teatina con l'organizzazione dell'Associazione Culturale AbruzziAMOci bandiscono l'undicesima edizione del Concorso Internazionale Lettera d'amore, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Torrevecchia Teatina (Chieti) nel mese di agosto 2011 (il 9 o il 10 agosto).

REGOLAMENTO

Art. 1. Si partecipa stilando in qualsiasi lingua (se straniera o in dialetto, si deve accludere la traduzione in lingua italiana) un testo in prosa, non in poesia, inedito, configurato come lettera d'amore, della lunghezza massima di 3 cartelle (1800 caratteri per cartella) in 3 copie ben leggibili aggiungendo le dichiarazioni e le notizie richieste all'art. 2.

Art. 2. Non è dovuta alcuna tassa di iscrizione o partecipazione. Ai testi bisogna accludere un foglio contenente le generalità del partecipante (nome, cognome, indirizzo, età, numero di telefono, curriculum, e-mail) unitamente alla dichiarazione di autenticità del testo e all'autorizzazione alla pubblicazione gratuita della lettera, e all'adesione a tutte le norme del concorso.

Art. 3. Il termine ultimo per l'invio dell'elaborato, da effettuarsi al seguente indirizzo: Concorso Lettera d'amore c/o Associazione Culturale AbruzziAMOci, Via Ovidio n.25, 66100 Chieti, è fissato al 30 giugno 2011 (farà fede il timbro postale di partenza). La giuria, il cui verdetto è insindacabile, è composta da: Vito Moretti, Massimo Pamio, Massimo Avenali, Giuseppina Verdoliva, Chiara Fiori.

Art. 4 Saranno assegnati i seguenti premi: Euro 500,00 al primo classificato, Euro 250,00 al secondo, Euro 200,00 al terzo; altri premi ai segnalati. I vincitori dovranno ritirare personalmente il premio nella cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. I testi potranno essere pubblicati dall'Organizzazione.

Art. 5 Solo i vincitori e i segnalati saranno avvisati tempestivamente. I risultati verranno resi pubblicamente noti tramite la stampa e il sito internet: www.noubs.it. Gli elaborati non saranno restituiti. La partecipazione al premio comporta l'accettazione di tutte le norme del presente regolamento. È tutelata la legge sulla privacy. L'Organizzazione non risponde della mancata ricezione dei testi.

Art. 6 La lettera d'amore consiste in una composizione in prosa mirata all'espressione del sentimento d'amore rivolta a un destinatario qualsiasi (persona reale o immaginaria, animale, oggetto, luogo o paesaggio). I vincitori e i segnalati dovranno ritirare personalmente il premio nella cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. Per info: noubs@noubs.it oppure tf. 0871.348890.


 

 

 

LETTERA D'AMORE 2010 - Venerdì 13 agosto 2010, presso il giardino del Palazzo dei Baroni di Torrevecchia Teatina (Ch), alle ore 21 si volgerà al cerimonia di premiazione del Concorso Internazionale Lettera d'Amore, giunto alla decima edizione, organizzato dal comune di Torrevecchia Teatina con il patrocinio della Provincia di Chieti. Sarà ospite d'onore il noto attore Dario Vergassola. La giuria della X edizione del Premio Lettera d'amore, presieduta da Professor Vito Moretti ha decretato i seguenti vincitori:

- Primi ex aequo Maurizio De Giovanni e Tiziana Gabrielli,
- Secondi ex aequo Serena Carestia e Rosa Di Violante,
- Terzi ex aequo: Jean Marc Georgel e Marco Sgamato,


- Premi speciali: Massimo Consorti e Ilaria D'Argento,
segnalati: Massimiliano Rescigno, Nicolò Matcovich, Alessandra Corsini, Cinzia Baldini, Jacopo Iannacci, Francesca Tombari, Simona Casoni, Vincenzina Di Muzio, Manuela Minelli, Tiziana Ercole, Alice Strangi,  Rosanna Di Iorio, Francesca Dalle Lucche, Giuseppe Lotti, Anna Maria Gaglioli, Gino Piacentini, Elena Malta, Carmelo Musumeci, Alfredo Battisti, Federica D'Amato, Simone Ciccolone, Marina Ulisse, Pilar Anita Quarzell, Francesco Di Rocco, Emilio Maggi.

 


Da questa sezione potete accedere al blog dedicato al premio "Lettera d'amore" (LINK), oppure prendere visione, di seguito, del  nuovo bando per la decima edizione 2010 che scadrà il 31 maggio 2010.


 

 

CONCORSO INTERNAZIONALE LETTERA D'AMORE DECIMA EDIZIONE ANNO 2010

    Il Comune di Torrevecchia Teatina e l'U.N.I.C.A. (Unione Comuni Area Urbana Chieti-Pescara) con l'organizzazione dell'Associazione Culturale “AbruzziAMOci” bandiscono la decima edizione del Concorso Internazionale “Lettera d'amore”, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Torrevecchia Teatina (Chieti) nel mese di giugno 2010.

REGOLAMENTO

SEZIONE A

Art. 1. Si partecipa stilando in qualsiasi lingua (se straniera o in dialetto, si deve accludere la traduzione in lingua italiana) un testo in prosa, inedito, configurato come lettera d'amore, della lunghezza massima di 3 cartelle (1800 caratteri per cartella) in 3 copie ben leggibili aggiungendo le dichiarazioni e le notizie richieste all'art. 2.   
Art. 2. Non è dovuta alcuna tassa di iscrizione o partecipazione. Ai testi bisogna accludere un foglio contenente le generalità del partecipante (nome, cognome, indirizzo, età, numero di telefono, curriculum, e-mail) unitamente alla dichiarazione di autenticità del testo e all'autorizzazione alla pubblicazione gratuita della lettera, e all'adesione a tutte le norme del concorso.   
Art. 3. Il termine ultimo per l'invio dell'elaborato, da effettuarsi al seguente indirizzo: Concorso Lettera d'amore c/o Associazione Culturale “AbruzziAMOci”, Via G. Leopardi n.2, 65015 Montesilvano (Pe), è fissato al 31 maggio 2010 (farà fede il timbro postale di partenza). La giuria, il cui verdetto è insindacabile, è composta da: Vito Moretti, Massimo Pamio, Massimo Avenali.   
Art. 4  Saranno assegnati i seguenti premi: Euro 500,00 al primo classificato, Euro 250,00 al secondo, Euro 200,00 al terzo; altri premi ai segnalati. I vincitori dovranno ritirare personalmente il premio nella cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. I testi potranno essere pubblicati dall'Organizzazione.   
Art. 5  Solo i vincitori e i segnalati saranno avvisati tempestivamente. I risultati verranno resi pubblicamente noti tramite la stampa e il sito internet: www.noubs.it.  Gli elaborati non saranno restituiti. La partecipazione al premio comporta l'accettazione di tutte le norme del presente regolamento. E' tutelata la legge sulla privacy. L'Organizzazione non risponde della mancata ricezione dei testi.    
Art. 6  La lettera d'amore consiste in una composizione in prosa mirata all'espressione del sentimento d'amore rivolta a un destinatario qualsiasi (persona reale o immaginaria, animale, oggetto, luogo o paesaggio).

SEZIONE B

Narrativa o saggistica edite avente per tema l'amore
Si partecipa a questa sezione con un libro di saggistica edito o un libro di narrativa edito aventi per oggetto o per tema principale l'amore, in tutte le sue forme. Il libro deve essere stato pubblicato negli ultimi 3 anni, a partire dal 1 gennaio 2006 fino al marzo 2010. Il libro in 5 copie deve essere  inviato al recapito postale dell'Associazione riportato all'articolo 3, entro e non oltre il 31 maggio 2010, specificando su una copia del libro i dati dell'autore (compresi numero telefonico ed e-mail).
All'autore sarà assegnato un riconoscimento da parte dell'Organizzazione.
Il vincitore dovrà ritirare personalmente il premio durante la cerimonia, altrimenti lo stesso non sarà assegnato. Per info: www.noubs.it, noubs@noubs.it oppure 0871.348890.


CONCORSO INTERNAZIONALE LETTERA D'AMORE - NONA EDIZIONE ANNO 2009

Venerdì 4 dicembre alle ore 16 e 30 presso l’Auditorium della palestra comunale di Torrevecchia Teatina (Chieti) serata di gala per la cerimonia di premiazione della IX edizione del Concorso Internazionale Lettera d’amore. Saranno proclamati i vincitori cui andranno i premi in denaro previsti dal bando. Al primo posto si è classificata Anna Ventura dell’Aquila, poetessa e scrittrice di fama nazionale. La sua "Lettera dalla costa", dedicata al marito di recente scomparso, che reca sullo sfondo la tragedia della “città caduta”, scritta da un esilio forzato, in un albergo posto vicino al mare, dove poche sono le cose che la persona colpita dal terremoto ha potuto portare, e dove la forza interiore è prestata dall'immaginario in cui entra la presenza del proprio uomo, rappresenta forse la pagina più bella che abbiamo mai letto sulla tragedia che ha colpito gli aquilani, una pagina di rara poesia, che commuove e diventa l'emblema di uno stato d'animo non solo personale ma collettivo: quando la letteratura, attingendo all'esperienza del singolo, diventa testimonianza universale. Al secondo posto Mario Pistacchio di Vasto, autore di una lettera d’amore in cui si mescolano senilità e malattia, al terzo posto Federica D’Amato di Rosciano, autrice della lettera d'amore più originale, dedicata a un personaggio letterario, Sabina, protagonista del romanzo L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera. I segnalati: Laura Toffanello di Torino, che immagina la passione di un marinaio, Chiara Pasin, di Schio, diciottenne, che scrive una lettera ottocentesca alla morte, Francesca Minonne di Marittima di Disio (Lecce), ventenne, Fabio Zunica, di Eboli, autore di una delicata lettera di uno studente all'affittacamere, Niccolò Matcovich di Roma, 19enne, Matteo Tonnicchi di Roma e Federica Percario di Lanciano appena sedicenne. Per la sezione libri editi, sono stati segnalati "Lettere e vita di due innamorati per sempre" di Guerrina Ferroni Stellin, 82enne autrice di una rievocazione della propria vita trascorsa con l'amato marito, memoria di due giovani che si incontrano per un'alchimnia celeste e che affrontano insieme la storia del secolo scorso attraverso complicate vicende personali e gli eventi di un'epoca segnata dalla guerra; "Il diario del gambero" di Fantino Mincone, autobiografia, sotto forma di diario, di un aspirante sacerdote che si innamora di una ragazza ma non abbandona la fede e la speranza di un mondo migliore.

Ospite d'onore della serata, a cui sarà assegnato il premio per la solidarietà, sarà l'attore comico Giobbe Covatta, il quale terrà una conferenza anticonvenzionale per approfondire temi "convenzionali". Chi è il vero Giobbe Covatta? Il comico che vediamo uscire fuori da una mutanda a Zelig o il testimonial che vediamo circondato da bambini africani? Insomma è un uomo serio o un qualunque buffone televisivo? L'idea di promuovere questi incontri con l'attore napoletano proviene proprio dalla frequenza con cui si incorre in questo tipo di domande. E proprio dalle domande, convenzionali od originali, che inizia questo viaggio alla scoperta del continente africano, del mondo della cooperazione internazionale, delle problematiche ambientali. Se i temi fanno giustamente pensare ad argomenti tristi e angoscianti ci si stupirà di come il tono sia positivo, spesso con evasione nella comicità. Conosceremo la grande capacità dell'artista di comunicare le cose migliori da lui stesso scoperte quando, anni fa, iniziò a frequentare e dare voce ai più deboli. Ma il tema specifico sarà quello della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani adottata dall'ONU il 10 dicembre 1948; trenta articoli che sanciscono i diritti individuali, civili, politici, economici, sociali, culturali di ogni persona. Vi si proclama che nessuno può essere fatto schiavo o sottoposto a torture, che nessuno dovrà essere arbitrariamente arrestato, incarcerato o esiliato. Vi si sancisce anche che tutti hanno diritto ad avere una nazionalità, a contrarre matrimonio, a possedere dei beni, a prendere parte al governo del proprio paese, a lavorare, a ricevere un giusto compenso per il lavoro prestato, a godere del riposo, a fruire di tempo libero e a ricevere un'istruzione. Ma abbiamo veramente questi diritti o li abbiamo solo sulla carta? Ce ne faremo un'idea ascoltando ed intervenendo sulle riflessioni del popolare attore che come sempre coglie ogni occasione, sera o comica, per comunicare un modo anticonvenzionale di leggere la realtà.


La lettera d'amore di Anna Ventura dell'Aquila, vincitrice dell'edizione 2009 del Premio Lettera d'amore


LETTERA DALLA COSTA

Mio caro,
Una cosa è certa: non ci rivedremo mai.
Ora che la città è caduta, ognuno ha portato con sé, nell'esilio, il proprio bagaglio: vestiti, oggetti, mobili, fotografie; ma soprattutto ha portato con sé la propria realtà interiore, quel mistero in cui confluiscono esperienze e sensazioni, illusioni e delusioni, ricordi e proiezioni dell'immaginario. La realtà concreta, oggi, è vanificata dalla catastrofe: la nostra superbia borghese, che si appoggiava al denaro, al senso del bello, alle costumanze antiche, ha avuto un colpo mortale, e non so se riuscirà a risollevarsi: attraverso i nostri figli, forse; o i figli dei figli. Noi non abbiamo speranze; i tempi lunghi di qualunque rinascita- che, nel nostro caso, sono lunghissimi- non ci concedono lo spazio necessario per tornare a vivere; insomma, è tardi per sperare di ricominciare. Io lo so, perciò sto quieta. Quieta in una casa di mare dove entrano pochi libri, le carte fanno presto a confondersi, il telefono suona raramente. D'altronde, io sono stata sempre quieta; anche quando la consuetudine borghese mi sollecitava a comportamenti sbagliati e in fondo, conformistici. Che cosa separa il vero dal falso? Una lastra di vetro sottile, che tuttavia non è possibile rimuovere, anche se, da una parte e dall'altra, restano le impronte delle mani che hanno cercato di superarla. Le impronte delle nostre mani sono rimaste da qualche parte; nella città caduta era possibile ritrovarle: un'ombra viola sopra il muro di un palazzo, dentro il rosone di una chiesa, al bordo di una fontana. Qui è diverso, questo è un luogo poco incline alle nostalgie: la costa vuole gente forte, attiva, con gli occhi ben aperti. Il mare, la sera, invita alla dolcezza, ma le palme, ritagliate come su carta nera contro l'arancio del tramonto, hanno profili aguzzi, suggeriscono un'Africa nascosta, con le sue belve, le sue capanne di fango, e il rullio minaccioso di tamburi lontani. Come salvarmi? Attingendo alla mia unica forza, quell'immaginario fervido che mi ha accompagnata nelle mie traversie, e dal quale escono ancora diari, poesie, saggi, racconti: e questa lettera senza capo né coda, che solo tu, leggendola, puoi decifrare. Tu puoi atteggiarti in varie forme: sei lo spirito della città caduta; sei il senso della giovinezza; sei il simbolo della bellezza di Pericle; sei un uomo qualunque. È questa l'ipotesi che più mi piace: perché un uomo qualunque può significare molto, se la sua immagine abita il cuore di una donna. Ed è meglio che gli altri non lo sappiano. Come quei medaglioni che le nostre contadine nerovestite si attaccano al collo, e non amano dire chi è l'originale del ritratto.
Ti abbraccio con affetto, Anna.

 Stampa     
  Chieti Mostra Libri  
 Stampa     
  Premio "Lettera d'amore"  

XIV EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERA D'AMORE

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE L'8 AGOSTO ALLE 21 CON DONATO RENZETTI E DAVID RIONDINO

I VINCITORI su http://noubs.wordpress.com/2014/07/24/i-vincitori-del-premio-lettera-damore-l8-agosto-la-cerimonia/

 


 

GIOVEDI' 8 AGOSTO ORE 21 A TORREVECCHIA TEATINA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLA XIII EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERA D'AMORE. OSPITE D'ONORE FRANCO DI MARE

IL BANDO PER L'ANNO 2013:

http://noubs.wordpress.com/2013/02/18/bandita-la-xiii-edizione-del-concorso-internazionale-lettera-damore/

 

Premio Internazionale "Lettera d'amore": cerimonia di premiazione della XII edizione mercoledì 8 agosto alle 21 nel Parco del Palazzo dei Baroni di Torrevecchia Teatina (Chieti). Ospite: Ascanio Celestini. La giuria composta da Massimo Avenali, Chiara Fiori. Vito Moretti, Massimo Pamio, Giuseppina Verdoliva, ha reso noto i nominativi dei premiati.
Al primo posto ex aequo Maria Jatosti e Manfredo Di Biasio, al secondo ex aequo Antonella Ortolani e Walter Lazzarin, al terzo posto ex aequo Maria Rosaria Perilli e Mariateresa Stella. Segnalati i testi di: Grazia Di Lisio, Antonio Di Carlo, Antonella Iacoli, Giulia Valsecchi, Marisa Tolve, Crescenzo Invigorito, Srefano Santosuosso,  Giuseppe Mandia, Vanes Ferlini, Stefano Sprecacenere.. Nell'immagine: locandina dell'edizione 2009 che ha visto nel giorno della premiazione la presenza di Giobbe Covatta. Ospite d'onore dell'edizione 2010 Dario Vergassola. Nel 2011 l'artista Giò Di Tonno.

 Stampa     
  Premio "Cesare De Lollis"  

 

Il Premio Internazionale "Cesare De Lollis" è giunto alla sua undecima edizione (2013) e sostenuto dalle Edizioni Noubs. Per info: noubs@noubs.it. Quest'anno in occasione delle celebrazioni del 150 della nascita del filologo, sarà assegnato un premio Internazionale a Claudio Magris

 Stampa     
 Copyright (c) Edizioni Noubs Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy